Palazzo Vescovile – MUDIA (Agrigento)

Palazzo Vescovile - MUDIA

Durata media
0 min
Mezzi

Biglietto visita: € 4

Tutti i giorni:
10:00 – 13:30
15:30  – 19:00

Importanza Storica

Difficoltà di Raggiungimento
Difficoltà di parcheggio

Livello di sforzo fisico durante la visita

Livello di affollamento (possibilità di incontrare altre persone)

Modifica Informazioni

 

    Categoria (obbligatorio)

    Punteggio
    12345

    Suggerisci altro

    Il Palazzo Vescovile, che si trova accanto alla Cattedrale di San Gerlando, è una realizzazione dell’architettura civile di Agrigento e fu costruito nell’XI secolo dal vescovo Gerlando. L’architetto Domenico Dolcemascolo, intorno alla metà del Settecento, ridisegnò il palazzo e fu considerata la trasformazione più importante. L’importanza dell’edificio non si ferma all’esterno, con la sua facciata elegante e i suoi balconi a ringhiera inginocchiata, ma si riferisce soprattutto alla presenza di opere artistiche all’interno. È possibile ammirare una statua marmorea della Madonna di Monserrato, in stile gaginesco e molte belle tele recentemente restaurate, tra cui ricordiamo l’opera di Pompeo Buttafuoco “Santi Cosma e Damiano”; una Pietà del XVI secolo di autore ignoto; le tele dell’artista agrigentino Nunzio Magro, “il Martirio di S. Erasmo” e la “Madonna col Bambino e i Santi Liborio, Lucia, Biagio, Raffaele”; gli “Angeli musicanti” di Francesco Narbone, pittore del secolo XVIII; “I sette santi Vescovi” di Francesco Sozzi (1732-1795);  i ritratti dei Vescovi agrigentini molti dei quali realizzati da Giuseppe Cristadoro. 

    Dal 2014 sono state trasferite all’interno anche le opere del Museo Diocesano, che diedero vita al Museo MUDIA.

     

    0 0 Voto
    Dai un voto al posto
    Ricevi notifiche
    Notificami
    guest
    0 Consigli
    Inline Feedbacks
    Mostra tutti i consigli